Aggiorniamo WordPress manualmente

Aggiorniamo WordPress Manualmente

Gli aggiornamenti automatici una volta effettuato l’accesso di wordpress sono una semplice operazione che non richiede molto tempo ne competente particolari,
tuttavia può capitare che l’aggiornamento di WordPress per diversi motivi ci mostra a video diversi errori di accesso o di durante la fase di l’aggiornamento, a questo punto aggiorniamo wordpress manualmente!

Procedura di aggiornamento manuale di WordPress

  1. Effettua il Backup dei file tramite accesso ftp utilizzando Filezilla e del database di WordPress accedendo dal pannello del tuo piano hosting all’area dedicata al mysql.
  2. Scaricare la nuova versione del cms da wordpress.org e scompattare la versione corrente di WordPress,  utilizzando la stessa lingua che abbiamo installato sul nostro portale.
  3. Tramite FTP  (Punto 1 Filezilla), cancellare le cartelle wp-include e wp-admin, e tutti i file di WordPress del primo livello. I file di primo livello sono tutti i file che sono nella root del sito iniziano con il wp- e terminano con l’estensione .php.
    ATTENZIONE
    NON cancellare o sostituire assolutamente la cartella wp-content
    NON cancellare o sostituire assolutamente i file wp-config.phprobots.txt.htaccess
  4. Rimossi le cartelle e i file sopra indicati sempre tramite Ftp, fare l’upload delle cartelle wp-admin e wp-include, e dei file di WordPress, della nuova versione di wordpress precedentemente scaricata.
    FATE ATTENZIONE QUANDO SELEZIONATE I FILE DA TRAVASARE DI NON SELEZIONARE LA CARTELLA WP-CONTENT E I FILE DI PRIMO LIVELLO NON ELIMINATI ” wp-config.phprobots.txt.htaccess”. Capite che state eseguendo tutto bene perchè non vi dirà di sovrascrivere nessun file, se ve lo chiede annullate perchè avete selezionato qualche file che non deve essere sovrascritto, rileggete i file da lasciare ed i file da aggiungere!
    FASE RIMOZIONE E TRAVASO TERMINATA
  5. Terminato l’upload, con il browser andare all’indirizzo /wp-admin del proprio browser, esempio http://www.tuosito.it/wp-admin
  6. Se appare una finestra con la richiesta di aggiornamento del database, procedere seguendo le istruzioni, altrimenti passare al punto successivo.
  7. Accedere alla bacheca effettuare tutti gli aggiornamenti dei che ci sono disponibili “se ci sono “, temi e plugin
  8. Andare in Impostazioni > Permalink e confermare (senza modificare) i permalink utilizzati.

Se avete effettuato tutte le operazioni descritte adesso il vostro sito è aggiornato e pienamente funzionante!

ALTRE CAUSE; avvolte il problema non è nel core di WordPress ma in alcuni plugin che essendo datati o problematici possono creare problemi con l’accesso al portale da amministratore, infatti spesso il sito è visibile ma i problemi si incontrano provando ad effettuare l’accesso alla dashboard del cms! In questo caso si possono rimuovere “effettuare prima backup” i vari plugin in Ftp che si trovano dentro la cartella WP-CONTENT/PLUGINS

Se non si riscontrano problemi è sempre comunque consigliato l’aggiornamento del Cms dalla propria dashboard una volta effettuato l’accesso da amministratore

aggiornamento wordpress

Se riscontrate problemi o vi serve supporto contattateci tramite il form contatti, live chat del sito o tramite i contatti telefonici!

 

Contenuti Sponsorizzati



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *