Entro il 2022 arriveranno sul mercato le batterie ai nano-diamanti, con una piccola autonomia si solo 28.000 anni.

Questa è uno dei titoli che riportano molte testate e articoli online, per l’appunto riportiamo quanto si viene divulgato:
COSA DICE LA RETE:
Di fatto, le batterie ai nano-diamanti  sono “piccoli generatori nucleari” con un cuore composto da parti di reattori nucleari in grafite che hanno assorbito le radiazioni delle barre di combustibile nucleare diventando a loro volta radioattive.
La grafite radioattiva che componeva i reattori nucleari è piena dell’isotopo radioattivo del carbone conosciuto come Carbonio-14, il quale decade per emissioni di elettroni ad azoto.
I diamanti non vengono estratti dal suolo, ma sono sintetici, realizzati solitamente tramite depositi sotto pressione di vapori chimici e di plasma eccitato dalle microonde.
La coltivazione industriale dei diamanti a singolo cristallo (Single Crystal Diamond) è una tecnica usata da tempo.
I nano-diamanti fungono sia da dissipatori di calore sia da semiconduttori.
La grafite è incapsulata nel nano-diamante sintetico, a sua volta coperto da uno strato di nano-diamante realizzato dal Carbonio-12, che non è radioattivo e che anzi previene le perdite di radiazioni e funge da scudo super resistente.
 Grazie alla loro dimensione ridotta non pone limiti nell’ assumere alla batteria qualsiasi forma! Oltre ad i dispositivi comuni come Ebike, Smartphone, Laptop, Car Elettriche e tanto altro, si possono  prevedere anche batterie per i pacemaker, che godrebbero di una carica infinita, quindi non sarebbero sostituite, eliminando gli interventi chirurgici di questo tipo sui pazienti.
Sul mercato tra meno di due anni
Le batterie ai nano-diamanti di NDB non sono affatto lontane.  Sono state rallentate dalla COVID-19, ma l’azienda afferma di aver completato un prova concettuale, ed è pronta a iniziare a costruire il prototipo commerciale una volta che i suoi laboratori riapriranno dopo la chiusura dovuta alla pandemia.
Non ci resta che aspettare l’arrivo delle super batterie NDB!

E SE QUESTA NOTIZIA NON FOSSE ATTENDIBILE?
Come può non essere vera? Ce lo siamo chiesti pure noi! Eppure ne parlano le migliori testate del settore, ha un sito di riferimento colmo di informazioni dettagliata!…
Ma, grazie ad alcuni approfondimenti del CNR per scongiurare di propagare idee distorte o false riproponiamo questo video da loro consigliato che tende a smascherare quanto sopra riportato!
Ci ritroviamo a ringraziare lo staff del Consiglio Nazionale delle ricerche  per aver fatto luce su un fake ben costruito!