L’isola dei campioni e il gatto Lucky vi aspettano!

Non poteva mancare il Doodle di google per celebrare le Olimpiadi di Tokyo 2020. Il Doodle si chiama “l’isola dei campioni” gioco che richiama gli arcade a 16bit a cui tutti siamo affezionati!
Secondo gli appassionati di videogames, Google si è superata con questo videogioco che sembra strizzare l’occhio direttamente alla famosa Nintendo. Del resto è il Giappone è la patria dei videogiochi e Google non poteva che celebrare le Olimpiadi di Tokyo 2020 con un gioco ad hoc.
Al momento ‘Champions Island’ è il gioco più completo e articolato mai apparso sulla home page del motore di ricerca e a differenza dei suoi predecessori resterà ancora a lungo nella home page del Big di Mountain View.

Come funziona il gioco?

Per avviare il gioco non bisogna scaricare ne installare nulla, se non cliccare il tasto play nell’area in alto dedicata nella home page di google!
Il gatto Lucky è protagonista di Champions Island il giocatore raccoglie la sfida entra in una classifica globale online che viene aggiornata in tempo reale, composta da quattro squadre rappresentate con diversi colori.
Il videogame è composto da sette minigiochi sportivi, oltre a sconfiggere gli avversari e raccogliere sette pergamene bisogna completare sfide extra nascoste in tutta ‘L’Isola dei Campioni’.
La giocabilità è quella dei classici giochi arcade, dunque semplice ed intuitiva!
Da Pc si utilizzano solamente i tasti direzionali e il tasto barra spaziatrice!
Da Tablet e Smartphone appariranno i classici pulsanti digitali per interagire con Lucky!

Cosa è un Doodle?

La parola doodle in inglese significa principalmente “scarabocchio”, di quelli che facciamo mentre siamo sovrappensiero o al telefono, per esempio. I doodle sono versioni modificate del logo che vengono visualizzate sulla home page di Google in occasione di particolari eventi e festività o ricorrenze; per esempio l’inizio della primaveraNataleHalloween, il Giorno della Terra, l’inizio di europei o mondiali (il 22 aprile 2015, il doodle è stato abbinato ad un quiz ad esso collegato[1]), ecc., tra cui anche quelle relative all’azienda Google stessa come, ad esempio, l’anniversario della fondazione di Google, che ricorre il 27 settembre, o anniversari di importanti personaggi, come grandi scienziati o artisti, o di invenzioni e scoperte scientifiche. Talvolta non si tratta di un semplice cambio stilistico, e al doodle è associato anche un mini-gioco, utilizzabile dagli utenti fino al ripristino della grafica normale.